Nuovi Modelli Di Consumo E Trend Distributivi: Il Caso Coin

Only available on StudyMode
  • Pages : 97 (25449 words )
  • Download(s) : 721
  • Published : February 21, 2011
Open Document
Text Preview
INDICE

NUOVI MODELLI DI CONSUMO E TREND DISTRIBUTIVI: IL CASO COIN

I.

EXPERENTIAL MARKETING E CONSUMER BEHAVIOR: IL CAMBIAMENTO NELLA NUOVA ECONOMIA 1.1. 1.2. 1.3. Le origini della nuova tendenza Il presupposto logico La proposta di Pine e Gilmore e la visione di Schmitt 1.4. L’experential marketing di B. H. Schmitt 1.4.1. I tre trend all‟origine del marketing

esperienziale 1.4.2. Le quattro caratteristiche chiave del marketing esperienziale 1.5. Il framework concettuale proposto da Schmitt: i SEMs e gli ExPros 1.6. La customer experience management 1.6.1. Analizzare consumatore il mondo esperienziale del

1

1.6.2.

Le tecniche di ricerca da utilizzare

per

comprendere il mondo esperienziale del consumatore 1.6.3. 1.6.4. 1.6.5. 1.6.6. 1.6.7. 1.6.8. Costruire la piattaforma esperienziale Disegnare la brand experience Un metodo per gestire la customer experience Strutturare l‟interfaccia con il consumatore L‟influenza della tecnologia Impegnarsi in continue innovazioni

II.

L’EVOLUZIONE DEL RETAIL 2.1. 2.2. 2.3. I cambiamenti in atto nella distribuzione I principali trend Tecnologia e servizio 2.3.1. 2.3.2. Le potenzialità dei sistemi di self-shopping Le innovazioni più recenti

2.3.3. Le ultimissime: iFlyer, le pubblicità in 3D e le vending del sorriso 2.4. Etica e rispetto per l’ambiente 2.4.1. 2.4.2. L‟impegno della Coop Il concept “eco-attento” di Simply

2

2.5.

Crisi, riconversioni e rinascite dei format

III.

I NUOVI LUOGHI D’ACQUISTO 3.1. 3.2. Lusso, design ed architettura nei nuovi concept Un giro per il mondo: a retail trend map

IV.

IL

CASO

COIN:

STORIA

DI

UN’IMPRESA

CENTENARIA 4.1. 4.2. 4.3. La storia del gruppo Mission e valori aziendali La presenza in Italia 4.3.1. 4.3.2. 4.3.3. 4.4. La strategia di segmentazione di OVS Il rilancio di Coin La nuova vita dell‟Upim

Lo sviluppo estero

V.

LA RICERCA 5.1. 5.2. 5.3. 5.4. Obiettivi dell’indagine Metodologia, partecipanti e procedure Analisi dei dati Conclusione

3

I.

EXPERENTIAL

MARKETING

E

CONSUMER

BEHAVIOR: IL CAMBIAMENTO NELLA NUOVA ECONOMIA

1.1.

Le origini della nuova tendenza

Nei primi anni Ottanta Holbrook e Hirschman definiscono l‟experential view come un approccio focalizzato sulla natura simbolica edonistica ed estetica del consumo,che si fonda sulla concezione della esperienza di consumo come un‟attività volta alla ricerca di fantasia,sensazioni e divertimento. Successivamente altri autori dimostrano sul piano sia pratico che empirico,la natura composita dei processi di consumo,evidenziando come la componente razionale-funzionale e quella emozionale-edonistica, spesso coesistano nelle scelte del consumatore influenzandone in modo congiunto il livello di soddisfazione. Ne deriva che è ormai riconosciuta l‟impossibilità di “separare” emozioni e cognizioni nell‟analisi dei modelli di consumo. Con l‟affermarsi del pensiero postmoderno,la prospettiva esperienziale riceve un ulteriore impulso; sono infatti ribaltati gli assunti univoci di razionalità funzionale del consumatore,enfatizzando la soggettività dei processi di consumo. In un contesto in cui tendono a sfumarsi le contrapposizioni tra bene servizi,prodotti e processi,consumatori e produttori,la nozione di esperienza di consumo viene a rappresentare l‟essenza stessa del rapporto domanda-offerta nonché dell‟interazione del consumatore con il contesto esterno. In forza del riconoscimento del più ampio 4

significato di esperienza di consumo e della sua rilevanza sul piano psicologico e sociologico oltre che economico, nel tempo cresce l‟interesse verso delle nuove dimensioni, diverse da quelle razionali e cognitive, si comincia così a parlare di shopping experience. Si analizza così l‟aspetto sia cognitivo che emotivo del consumatore: il suo comportamento può privilegiare l‟una o l‟altra dimensione o entrambe . Soprattutto nel retail, dunque, la ricerca si apre progressivamente a considerare l‟impatto...
tracking img